Home Page 
 Storia ed informazioni utili 
 Festa 
 Galleria Fotografica 
 Festa di Santa Cristina 
 Cippo ai Caduti 
 Collegamenti 
 Libro degli Ospiti 
BRICA Soraggio

La Festa di Santa Cristina


Il Panetto di Santa Cristina
Come tutte le storie legate alle tradizioni popolari e alla fede anche quella che racconta l’origine della Festa di Santa Cristina a Brica si perde nella notte dei tempi.
Narrano i vecchi del paese che era la seconda domenica di maggio quando una violenta gradinata distrusse tutte le coltivazioni.
Del raccolto rimase ben poco e quell’anno fu veramente difficile riuscire a sopravvivere.
Gli abitanti di Brica e Metello, i piu’ colpiti da queste avversita’, perche’ sventure come questa fossero tenute lontane, fecero voto di celebrare ogni anno la Festa di Santa Cristina e di offrire a tutti un pane benedetto.
Da allora, la seconda domenica di maggio, tutti i Soraggini si radunano a Brica.
Al termine della Messa il Sacerdote benedice la campagna e i giovani del paese, fuori dalla chiesa, distribuiscono il pane offerto ad anni alterni da Brica e da Metello.
Ognuno porta il pane ricevuto nella propria casa e nella stalla perche’ tutti siano preservati dai malanni.
Ogni volta che si avvicina un brutto temporale c’e’ ancora qualcuno che mette il pane sul davanzale della finestra affinche’ i raccolti siano preservati.

Il testo e’ tratto integralmente da “storie e racconti di una valle della Garfagnana”, scritta da Nazzareno (autore anche della figura a lato), che ringraziamo sentitamente.


www.000webhost.com